+393387319250

Via degli Ortaggi 13/15, 00157 ROMA ITALY

© 2009 Officina d'Arte.it C.F. 97580950588

  • w-facebook

© 2009 Officina d'Arte.it C.F.97580950588

FILMMAKER

  • CORSI PROFESSSIONALI

 

  • 20% TEORIA 80% PRATICA

 

  • STUDIO  DI RIPRESA SEMPRE ATTIVO

 

  • POSTAZIONI APPLE IMAC A TUA DISPOSIZIONE

Corso di filmmaker sviluppato in 50 ore in con lezioni in interno ed in  esterno direttamente sul set. 

Tutto il workflow produttivo del dall'idea al set fino all'esportazione del prodotto finito.

Please reload

Corsi professionali di cinema adattati alle esigenze dei Videomaker. 

 

OBIETTIVO:

offrire agli appasionati o aspiranti professionisti, tutto il sapere del grande cinema, adattato alle nuove straordinarie tecnologie.

 

(I nuovi sistemi di ripresa video consentono l'utilizzo del 4K a basso costo, unitamente ai nuovi sistemi di illuminazione a led e l'utilizzo di computer grafica per il  VFX, ha cambiato in modo irreversibile il mondo dell'immagine in movimeto. Finalmente è a disposizione praticamente di tutti gli appassionati, la possibilità di produrre video, cortometraggi, pubblicità, films ecc. con qualità assolutamente professionale come ad esempio il video in alto TIBURTINA WAR realizzato da Officina d'arte in 4K con pochissimi mezzi 2 attori e tanta tanta pazienza e lungimiranza a dimostrazione di quanto stiamo scrivendo.

Il videomaker agile, economico, creativo, molto spesso innovativo e trasgressivo è il cinema di domani.

La differenza sarà solo nella conoscenza e nella preparazione tecnica. 

Nasce da quì l'esigenza di creare una serie di corsi nel pieno spirito del videomaker agile, veloce ed economico).

 

LA NOSTRA FILOSOFIA

Il videomaker è il creativo che con pochi mezzi tanta volontà, capacità, spirito d'avventura, realizza video a volte straordinari al pari di grandi produzioni.



In un'epoca complessa, caratterizzata da una grande rapidità di mutamenti, la didattica della filosofia dell'immagine non può che ripensare a se stessa, misurarsi con i nuovi linguaggi, arricchirsi di nuovi strumenti per la comprensione della realtà. Il confronto con i linguaggi visivi diviene a questo punto inevitabile.

 

Oggi il Videomaker è senza dubbio l'unico pioniere capace di ricucire i brandelli dei sogni dell'uomo creando una tela sul quale raffigurare il tempo, lo spazio e la dimensione di una sociètà  sconosciuta.

 

Videomaker (analogamente a filmaker, da "film" e "make"="fare", colui che "fa" i film) è un vocabolo recentemente entrato nell'uso comune a seguito della larghissima diffusione delle apparecchiature digitali di ripresa e montaggio. Per definizione, il videomaker è produttore, autore e regista di se stesso. Spesso cura personalmente anche le riprese e il montaggio dei suoi lavori, che in seguito verranno diffusi attraverso canali tv, canali on line, oppure festival di cinema e/o cortometraggi.

 

I Videomaker sono registi indipendenti, che operano nel campo audiovisivo in modo autonomo e libero dai meccanismi del mercato della cinematografia e piuttosto che omologarsi alle richieste del mercato preferiscono piccole distribuzioni dal riscontro positivo per soddisfare la loro reale vena artistica.

 

Essi hanno un approccio completamente diverso per quanto riguarda i contenuti, la realizzazione e la vendita delle loro opere, una sorta di istinto di sopravvivenza in un contesto rigidamente settario dove stima e finanziamenti sono estremamente difficili da ottenere.

Danno pari rilievo alla realizzazione del progetto artistico e a quello commerciale. Questo consente ai Videomaker di affacciarsi più facilmente ad un mercato internazionale, di catturare l'attenzione di un pubblico più vasto e di riempire gli spazi vuoti del mercato cinematografico che di volta in volta predilige un genere specifico a scapito di altri.

 

La scelta di temi semplici alla portata di un ampio pubblico e la scelta di soggetti diversi da quelli proposti dal filone del momento, sono il loro punti di forza. Non seguono i percorsi gia tracciati neppure nel processo distribuzione/produzione/realizzazione seguito tradizionalmente dai grandi colossi della cinematografia, ma al contrario realizzano prima producono poi ed infine vendono il prodotto.

 

Questo tipo di produzione viene comunemente definita B movie, non perchè sia di qualità scadente e realizzata in fretta con pochi fondi , ma al contrario i film vengono realizzati al meglio ed estremamente curati in ogni aspetto, dalla scelta degli attori alla fotografia.

Oggi il B movie non segue più le vie solitamente battute perché è diverso il target di destinazione, sono infatti opere destinate alla tv o al web ed eventualmente anche alla distribuzione in sala.